86 – Eighty Six è una light novel scritta da Asato Asato e illustrata da Shirabi, pubblicata da ASCII Media Works dal 10 febbraio 2017 e ancora in corso; attualmente sono stati pubblicati 9 volumi, l’uscita del decimo è prevista per Giugno 2021. Dalla serie sono tratti un manga, composto da 2 volumi e uno spin-off, e un anime del 2021.

La Repubblica di San Magnolia è stata a lungo attaccata dal vicino Impero, che utilizzava veicoli militari senza pilota, chiamati Legion. In risposta alla minaccia, la Repubblica completò con successo lo sviluppo di una tecnologia simile, respingendo gli attacchi nemici senza subire perdite. O almeno questa fu la versione ufficiale. Ma questo è più che sufficiente per permettere agli abitanti e ai soldati della repubblica di vivere una vita spensierata, pensando solo a ubriacarsi, divertirsi e fare battute infelici su qualsiasi cosa o persona che non rientri nei loro standard, ovvero che non abbiano subito invecchiamento precoce, ritrovandosi già nella culla ad avere i capelli bianchi.

In realtà, ci furono delle vittime. Esisteva un ulteriore distretto oltre agli 85 della Repubblica: “l’86° distretto inesistente” (Ricorda un po’ troppo Hunger Games e il distretto 13). È qui che giorno e notte, giovani uomini e donne del distaccamento noto come “Eighty-six” hanno combattuto, o meglio si sono sacrificati per una repubblica che non fa altro che denigrarli e definirli “porci dalle sembianze umane” e chiamandoli proprio subumani. Ma per quale motivo vengono considerati alla stregua degli animali? Perchè sono colorati! Ovvero, o hanno capelli o pelle di colore diverso dal bianco, o hanno sangue misto. Ironico, no?!

Seguiamo le vicende di due di loro: Shin, che dirige le operazioni sul campo (conosciuto come Undertaker, che fa pensare tantissimo a Black Butler, ma purtroppo non stiamo parlando di uno shinigami un po’ fuori di testa), e Lena, che invece comunica con il suo distaccamento a distanza, con l’aiuto di comunicazioni speciali. Forse l’unica che cerca di trattare gli 86 come meritano, ovvero come esseri umani, ma si sa le abitudini sono dure a morire. Soprattutto quando ti insegnano, fin da piccola, che le persone importanti hanno tutte i capelli bianchi.

Che ne pensi?

One Reply to “LIGHT NOVEL AMMALIANTI – 86: una Repubblica un po’ ottusa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

Log in

Create an Account
Back to Top